sabato 30 luglio 2016

Elogio della follia

Desiderius Erasmus
Titolo originale di questa famosa opera di Erasmo da Rotterdam è: "Stultitiae Laus", in greco "Morias Enkomium" - rispettivamente "Lode della Stoltezza" e "Encomio della Follia" -.
Scritta nel 1509, durante il soggiorno di Erasmo a Bucklersbury presso la residenza di Thomas More - Tommaso Moro, o meglio San Tommaso Moro - a cui l'opera venne dedicata col titolo di "Moriae Encomium", titolo che gioca sul doppio significato di "Moriae", "Follia" dalla radice greca, e che sottintende "Elogio a Moro".
Nella dedica che fa all'amico, nonché 'maestro', Tommaso Moro,
si premura di rimarcare il carattere satirico del saggio, volto a far...
"sorridere gli amici". D'altronde il termine "Stoltezza" del titolo originale, nel significato di idiozia, imbecillità, stupidità, incapacità di fare un discorso intelligente, di comportarsi in modo intelligente, è meno forte e decisamente serio di quello di "Follia", "Pazzia".
Erasmo rimane sorpreso dal successo dell'opera quando viene pubblicata una prima volta nel 1511, perché lo scopo suo non era quello di pubblicarla, ma di farla circolare in forma privata tra gli amici.

giovedì 7 luglio 2016

NAUFRAGIO DELL'APRILE 2015, ORRORE NELLA STIVA: RECUPERATI OLTRE 200 CORPI


A una settimana dall'arrivo nella rada di Augusta del relitto del peschereccio inabissatosi il 18 aprile 2015 nel Canale di Sicilia, continuano le operazioni di recupero delle salme dal barcone che lo scorso 5 luglio è stato posizionato all'interno della tensostruttura allestita presso il comprensorio della Marina Militare di Melilli (Sr). Ad oggi sono stati estratti dalle squadre dei Vigili del Fuoco 217 corpi. Sono stati eseguiti 52 esami autoptici e sono iniziate le perizie giudiziarie da parte della Polizia Scientifica di Catania coordinata dalla locale Procura. 

guarda tutto : www.rainews.it