sabato 1 agosto 2015

NAVIGARE IL MEDITERRANEO 1° parte


di Gianni Fabbri

"Navigare necesse est, vivere non est necesse". E' questa l'incitazione che Pompeo diede ai suoi marinai, i quali, timorosi, indugiavano ad imbarcarsi alla volta di Roma a causa del cattivo tempo.
- Citazione dall'opera "Vita di Pompeo" di Plutarco, scrittore e filosofo greco, vissuto all'epoca dell'Impero Romano, di cui ebbe la cittadinanza e dove ricoprì incarichi amministrativi. Da giovane studiò ad Atene e fu fortemente influenzato dal pensiero filosofico di Platone. La sua opera più famosa è "Le vite parallele", nella quale riporta le 'biografie' dei più famosi personaggi dell'antichità. -
Il portoghese Fernando Pessoa ha ripreso questa massima nel suo poema "Navegar è preciso". Per l'esattezza:"Navegar è preciso - Viver nao è preciso".
Ma questo, che divenne anche il motto di Gabriele D'Annunzio, lo si poteva - e in qualche caso lo si può ancora - leggere all'ingresso degli Istituti Tecnici Nautici o delle Accademie Navali.