sabato 14 marzo 2015

Migranti, agenzia Onu propone a Ue di tornare a Mare Nostrum

Alto Commissario António Guterres
GINEVRA (Reuters) - L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, preoccupato per l'aumento di migranti morti nel Mediterraneo, ha proposto oggi alla Ue di istituire una "robusta operazione europea di ricerca e salvataggio", simile alla missione "Mare Nostrum".
Lo annuncia un comunicato della stessa agenzia Onu.
L'Alto Commissario António Guterres ha inviato all'Unione Europea una lettera contenente "numerose proposte concrete" per fra fronte alle "sfide poste dalle migliaia di rifugiati e di migranti che rischiano le proprie vite cercando di raggiungere l'Europa ogni anno", dice la nota.
In questa prima parte del 2015, secondo i dati Onu, sono morte o risultano scomparse in mare 475 persone, contro le 15 del 2014.
"Continuare con lo status quo non è un'opzione", ha detto nel comunicato Vincent Cochetel, direttore dell'Unhcr per l'Europa. "l'inazione nel risolvere queste sfide significherà soltanto che altre persone moriranno".
Tra le proposte, c'è quella di una operazione di "search and rescue" nel Mediterraneo, "simile all'operazione italiana Mare Nostrum", terminata nel novembre scorso, e anche uno schema per "risarcire le compagnie marittime per le perdite causate dal salvataggio di persone in pericolo in mare".
Alcuni episodi, come la morte o la scomparsa di circa 300 migranti a febbraio, o la morte di 10 persone a inizio marzo per il rovesciamento di un barcone nel canale di Sicilia, hanno riacceso le critiche alla decisione del governo di porre fine alla missione Mare Nostrum a causa dei costi.
La missione Triton riguarda il tratto di mare compreso invece nelle 30 miglia nautiche dalle coste italiane e nelle aree cosiddette di "search and rescue" di competenza italiana, e a differenza di Mare Nostrum non arriva quasi alle coste libiche.
Nei giorni scorsi il direttore di Frontex, l'agenzia Ue delle frontiere, ha detto che ci sarebbero tra 500mila e 1 milione di migranti in attesa di partire dalla Libia.