lunedì 28 ottobre 2013

L’immigrazione del terzo millennio


Non c’è paese occidentale in cui non si discuta di immigrazione. Si discute negli Stati Uniti, dove la regolarizzazione dei clandestini cattolici arrivati dall’America Latina alimenta lo scontro tra il congresso e la Casa Bianca. Si discute in Europa, dove il dramma dei rifugiati che attraversano il Mediterraneo sui barconi della speranza sarà al centro del prossimo Consiglio europeo, e dove l’immigrazione è un problema anche all’interno dell’Unione. Qui il dibattito si concentra sulla libera circolazione dei rom e sui lavoratori dei paesi più poveri che offrono i loro servizi dove il costo del lavoro è più elevato. Si discute in modo sempre più appassionato anche nell’islam, identità familiare o religione della maggior parte degli immigrati che raggiungono l’Europa.
leggi tutto : www.internazionale.it